Due belle notizie

1)  LA SPIAGGIA ELORO PIZZUTA E’ SALVA!

Una vittoria di tutte le Associazioni di Noto che da anni si battono per la tutela e la salvaguardia del territorio e una vittoria delle istituzioni democratiche.

Si è svolta  questa mattina Giovedì 12 Febbraio presso la sala Giunta del Comune di Noto la Conferenza di Servizi alla presenza di tutte le Autorità competenti invitate ad esprimere il proprio parere decisivo sulla realizzazione di uno stabilimento balneare alla spiaggia di Eloro/Pizzuta.

Il no definitivo a qualsiasi progetto di stabilimento balneare per ora e per il futuro è stato in particolare sancito dalla Soprintendenza ai BBCC di Siracusa nella persona della Dott.ssa Basile accompagnata dalla Dott.ssa Lanteri che con chiarezza legale e determinazione hanno esposto le motivazioni inconfutabili e inappellabili di tutela massima di cui è degna la Spiaggia Eloro Pizzuta, per il suo incomparabile valore naturalistico, paesaggistico ed archeologico.

Il parere negativo è stato espresso anche dal Comune di Noto nei suoi rappresentanti: I Dirigenti allo Sviluppo Economico e Edilizia/Urbanistica, che hanno ribadito il diniego del Comune di Noto già espresso in passato e nel presente. Così come lo stesso rappresentante del Demanio Marittimo ha esposto le motivazioni per la procedura di revoca in corso della Concessione Regionale data nel 2011 alla By Blu.

Alla Conferenza erano presenti moltissime Associazioni netine, e non solo, a dimostrare l’interesse diffuso della cittadinanza per l’ultima Spiaggia  libera della costa netina, una delle più belle. In particolare sono state accolte e fatte proprie da parte del Dirigente Edilizia e Urbanistica le Osservazioni presentate e sottoscritte dalle Associazioni Case sparse dell'Agro Netino, Noto Ambiente, Sciami, Comitatino di Noto, Acquanuvena, Archeoclub, Associazione albergatori di Noto, Natura Sicula, Associazione micologica naturalistica G. Bianca, Notriv.

UNITI SI VINCE!

2)  IL TAR BLOCCA I LAVORI DEL MUOS A NISCEMI

PERCHE' PERICOLOSO PER LA SALUTE DEI CITTADINI

I giudici del Tar di Palermo hanno accolto il ricorso presentato dalle associazioni ambientaliste No-Muos contro la realizzazione del sistema di comunicazioni satellitari della Marina militare statunitense, in fase di realizzazione in Sicilia. Secondo i giudici il sistema sarebbe pericoloso per la salute dei cittadini.

I giudici amministrativi prendono in considerazione l'analisi sulla pericolosità del Muos condotta dal professor Marcello D'Amore, verificatore nominato dal Tar dopo il ricorso del Comune di Niscemi, e riconvocato il 16

aprile 2014 "con lo specifico compito - spiegano i magistrati - di integrare la precedente verificazione, estendendola allo studio dell'Istituto superiore di Sanità e alle osservazioni critiche dei due esperti Mario Palermo e Massimo Zucchetti".

Secondo i magistrati, "l'Iss si è basato su procedure di calcolo semplificate che non forniscono accettabili indicazioni nell'ottica del caso peggiore. Il verificatore afferma che le problematiche riguardanti la mappa del campo elettromagnetico irradiato dalle parabole satellitari del Muos in asse, fuori asse e in particolare in prossimità del terreno, il livello del campo elettromagnetico irradiato dalle antenne della base Nrtf nel breve e nel lungo periodo, i possibili effetti causati dall'interazione di aeromobili con il fascio del Muos sono trattate rispettivamente dall'Iss, dall'Ispra e dall'Enav in maniera non esaustiva e come tale suscettibile di ulteriori doverosi approfondimenti".

Sulla base dei documenti ora giudicati insufficienti dal Tar, l'assessorato all'Ambiente della Regione Sicilia basò il provvedimento di revoca della precedente revoca delle autorizzazioni, dando sostanzialmente il via libera alla realizzazione del Muos.

Letto 502 volte

La Storia

L’Associazione Acquanuvena (“arcobaleno” nel dialetto locale) è stata costituita ad Avola nel 1989, dopo un decennio di impegno come gruppo locale del movimento per la pace, con lo scopo di svolgere attività di : educazione ambientale, impegno per la pace, rispetto dei diritti civili ed umani.

Leggi tutto

Contatti:

Presidente: Saro CUDA
Tel.: 3351538650
Email: sarocuda@gmail.com;
Vice Presidente: Vincenzo CALAFIORE
Tel.: 3288455110
Email: vcn.calafiore@gmail.com;
Segretaria - Tesoriera: Alessia BIANCA
Tel.: 3206561506
Email: alessiabianca28@gmail.com;
Segreteria
Email: segreteria@acquanuvena.it

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito. Continuando ad utilizzare questo sito web, si stanno dando il consenso al cookie utilizzato. More details…